Categories
1943 Crime Dramma Romance

streaming Ossessione 1943 episodio completo

orologio, streamingstreaming di film e TV, streaming gratuito di film e programmi TV, film completo, episodio completo, stream lk, film in streaming online, guarda film online, scarica film online
Browse and Watch all your favorite online movies & series for free! … Popular TV Shows. … Airing Today TV Shows.

Ossessione

📥 Ossessione 1943

📥 Download

Titolo : Ossessione

Pubblicazione : 1943-05-16

Runtime : 140 Minutes

Anno : 1943

Genere : Crime, Dramma, Romance

Castname : Clara Calamai, Massimo Girotti, Dhia Cristiani, Elio Marcuzzo, Vittorio Duse, Michele Riccardini, Juan de Landa

Recensioni : Per il suo esordio, Visconti mette mano per secondo (dopo una non fondamentale versione francese) alla riduzione de ‘Il postino suona sempre due volte’ che ancor oggi resta la migliore: una fregatura per gli statunitensi che, per una questione di diritti con l’editore, non hanno potuto vedere per oltre trent’anni un film memorabile, realizzato da un uomo non ancora quarantenne che già dimostra la capacità di racconto e di visione che si esplicherà nel resto della sua carriera. Non ci fosse qualche lungaggine di troppo nella seconda parte – quasi due ore e mezza complessive sono eccessive – staremmo qui a parlare di un capolavoro assoluto, ma anche così il risultato raggiunge livelli altissimi riambientando il romanzo di Cain in un assolato delta ferrarese e dando l’impressione che si tratti della sua collocazione naturale. Alla sceneggiatura collaborano Mario Alicata, Giuseppe De Santis, Gianni Puccini e, non accreditati, Antonio Pietrangeli e Alberto Moravia, quest’ultimo per problemi razziali: uno dei motivi di frizione con il regime, che arriva persino a distruggere i negativi. Per fortuna il regista riesce a salvare una copia di un lavoro che, tra le altre cose e in maniera involontaria, si pone come uno dei primi vagiti del neorealismo: al genere che dominò il secondo dopoguerra si avvicinano i volti, i comportamenti e le ambientazioni (la scenografia è di Gino Franzi) ricalcate per quanto possibile sull’universo della gente comune, ma bisogna ammettere che ciò che il fascino profondo si sprigiona dal destino di amore e morte che coinvolge i protagonisti senza scampo, marciando implacabile come il camion dei titoli di testa. La storia è stata narrata più volte: il vagabondo Gino giunge alla locanda dove Giovanna è malmaritata al vecchio Giuseppe e l’attrazione scocca inesorabile trascinando gli amanti – che, malgrado i tentativi e complice il caso, non riescono a star lontani – sulla via del delitto e dell’inevitabile tragedia. Di sorprendente modernità risulta l’interpretazione degli ruoli principali, con Clara Calamai, vera stella all’epoca, che si cala con bravura nei panni di una donna del popolo che si gioca tutto per amore e un Massimo Girotti al culmine dello splendore che rende con finezza l’aura in fondo sgradevole che circonda molti aspetti di Gino. Assieme a loro vanno però citati almeno l’ottuso Giuseppe impersonato da Juan de Landa, l’altra figura vagabonda (con una vaga implicazione omosessuale) dello Spagnolo di Elio Marcuzzo e, tra tutte più toccante, quella davvero vinta dalla vita di Anita (Dhia Cristiani): una resa efficace a cui non è certo estranea l’abilità del regista di ottenere il massimo da espressioni e atteggiamenti attraverso una scelta dell’inquadratura che in certi momenti sa da sola emozionare. Grazie alla fotografia di Domenico Scala e Aldo Tonti, Visconti può inoltre giocare di contrasto tra i chiaroscuri (in prevalenza scuri, a dire il vero) degli interni e la luce che disegna contorni netti nelle scene all’aria aperta combinando gli elementi a sua disposizione per creare come meglio non si potrebbe quel senso di ineluttabilità che è il tratto distintivo di ogni noir che si rispetti.

Panoramica : Gino capita per caso nello spaccio di Bragana e si innamora di sua moglie Giovanna. Lei vuole liberarsi del marito. Organizzano un finto incidente di macchina, ma il finale sarà diverso. Esordio folgorante di Visconti in pieno fascismo. E’ il punto di arrivo di una riflessione sul realismo cominciata sulle pagine della rivista “Cinema”, ed ha alle spalle il realismo poetico francese (Visconti era stato assistente di Renoir) e del realismo sociale americano (il film è ispirato a “Il postino suona sempre due volte” di James Cain). Due divi dell’epoca usati in un contesto di crudo realismo, un uso assolutamente innovativo dei set naturali (il delta del Po). Il film fu proibito dal fascismo ed uscì in versione mutilata.

123movies Vietnamese
Ossessione 1943 altadefinizione
Ossessione 1943 film completo
Ossessione 1943 film completo ita
Ossessione 1943 Film Completo Streaming ITA 2020
Ossessione 1943 guarda film completo
Ossessione 1943 openload
Ossessione 1943 scaricare
Ossessione 1943 streaming altadefinizione
Ossessione 1943 streaming cb01
Ossessione 1943 streaming ita altadefinizione
Ossessione 1943 streaming ita cb01
Ossessione 1943 streaming sub ita
scaricare Ossessione 1943 film completo 2020
Ossessione 1943 Torrent
Ossessione 1943 NowVideo
Ossessione 1943 film altadefinizione01
Ossessione 1943 (2020) FILM Streaming Completo HD in Italiano
Ossessione 1943 (2020) Film Completo in Italiano
Ossessione 1943 (2020) Streaming ITA Completo HD in Italiano
Ossessione 1943 FILM HD in Italiano